Ormai   il   telefilm   è   un   prodotto   trasversale:   teenager,   pensionati,   feticisti,   aspiranti   psicologi,   presunti esperti,   single,   casalinghe,   mogli   tradite,   amanti   deluse,   mariti   eccitati   e   così   via,   ognuno   ha   il   suo serial   TV   preferito.   Negli   USA   (principale   produttore)   c’è   una   vera   e   propria   fabbrica   che   macina attori   e   sceneggiatori   per   spremere   serie   di   successo.   E   quando   qualcuno   si   rivela   un   flop   …   un   taglio e via dalla produzione! Chi   è   cresciuto   a   pane   e   sceneggiati   a   puntate,   chi   si   è   appassionato   a   vicende   e   personaggi   dei primi    telefilm    americani    trasmessi    in    Italia    (come    HAPPY    DAYS,    FURIA,    TRE    NIPOTI    E    UN MAGGIORDOMO),   chi   poi   è   passato   ai   serial   (DALLAS,   DYNASTY)   o   alle   soap-opera   (QUANDO   SI AMA,   BEAUTIFUL),   chi   ha   subito   l’invasione   sempre   più   abbondante,   soprattutto   nell’ultimo   decennio, di   produzioni   d’oltreoceano,   fino   a   LA   SIGNORA   IN   GIALLO ,   FRIENDS,   SEX   AND   THE   CITY,   STREGHE, C.S.I., LOST, DESPERATE HOUSEWIVES fa ormai parte del mondo dei telefili.
PRESENTAZIONI E PARTECIPAZIONI
Serie TV del 2018 9-1-1 (Fox, dal 13 febbraio) (USA) The Assassination of Gianni Versace (FoxCrime, dal 19 gennaio) (USA) Deep State (Fox, dal 9naprile 2018) (UK) Mosaic (Sky Atlantic, dal 30 gennaio) (USA) Rebecka Martinsson (Giallo, dal 15 gennaio) (SVEZIA) Shetland (Giallo, 13 marzo 2018) (UK) Tatort, la scena del crimine (Giallo, dal 7 gennaio) (AUSTRIA)
blog sul giallo: clicca sul logo
GIALLO IN TV di Federica Marchetti (Tabula fati edizioni, 2008, 2014)